Ammorbidente naturale? Ecco due valide alternative a quelli chimici

Se sei una persona attenta all’ambiente e alla pelle della tua famiglia, leggi questo articolo fino alla fine e vedrai perché è meglio stare alla larga dai classici ammorbidenti petrolchimici.

Non preoccuparti, non dovrai rinunciare a capi morbidi, profumati e facili da stirare!

Vedremo due valide alternative per ottenere un bucato perfetto e delicato con un ammorbidente naturale.

Perché i normali ammorbidenti fanno male?

Anche se in pubblicità i normali ammorbidenti che trovi al supermercato sembrano un vero e proprio toccasana per la pelle, in verità la maggior parte di questi contengono sostanze aggressive e inquinanti, di origine petrolchimica. 

Il consiglio è di rispettare le dosi riportate sull’etichetta del tuo ammorbidente.

Perché se vai ad occhio con le dosi, l’ammorbidente in eccesso resta attaccato ai capi che poi indossi e, anche se non lo spalmi come una crema, rischi che la pelle lo assorba causando fastidiosi pruriti, irritazioni, reazioni allergiche o addirittura attacchi d’asma.

Questi disturbi possono essere provocati da profumi sintetici, additivi chimici, addensanti e coloranti. Tutte sostanze molto aggressive per l’uomo e inquinanti per l’ambiente. 

Oltre il danno, la beffa è che i normali ammorbidenti chimici non ammorbidiscono davvero il bucato. Piuttosto avvolgono le fibre con un velo a base di siliconi, per dare quella sensazione di morbidezza, che lavaggio dopo lavaggio, si deposita sulle fibre.

 

Che differenza c’è tra un ammorbidente chimico e un ammorbidente naturale?

Anche se per leggere gli ingredienti riportati sull’etichetta servirebbe l’aiuto di un piccolo chimico, questa è la più grande differenza che c’è tra un ammorbidente naturale e uno normale.

Perciò è bene farci attenzione.

Se sei stanca di usare ammorbidenti che puzzano di chimico e mettono a rischio la pelle di tutta la famiglia, il consiglio è di scegliere un ammorbidente naturale che non contenga le seguenti sostanze: sales (Sodium Laureth Sulfate), sls, profumi, coloranti, parabeni, derivati animali, sbiancanti ottici, enzimi, formaldeide, EDTA, cloro isothiazolinoni (Kathon), fosfati.

 

Perché è meglio preferire un ammorbidente naturale?

In Soap abbiamo lavorato sodo per offrire una formulazione completamente naturale, senza sostanze allergizzanti, profumi e coloranti.

Per fare il bucato in tutta sicurezza, l’ammorbidente naturale Soap è stato dermatologicamente testato anche per Nichel, Cromo e Cobalto (cruelty free).

In più, rispetto ai normali ammorbidenti ne basta molto meno, così hai la certezza che si sciolga completamente durante il lavaggio azzerando il rischio di irritazioni e dermatiti.

Ha, infatti, una concentrazione notevole rispetto all’ammorbidente del supermercato: si parte da una dose minima di 25ml fino a 50ml, in caso di lavatrici sopra i 7kg di carico.

L’ammorbidente naturale Soap è stato progettato per togliere il calcare dall’acqua e lasciare i capi morbidi e più facili da stirare.

Oltre alla formulazione ecologia, lascia che ti parli per un attimo anche di un altro aspetto importante: la confezione.

Se hai a cuore la salvaguardia del Pianeta, conoscerai di sicuro il problema dei Continenti Spazzatura (fatti al 90% di plastica) che si sono formati negli oceani.

Il nostro scopo è proprio quello di evitare un mare di plastica, aiutando le persone attente a lavare casa e bucato senza più usare flaconi usa e getta.

Ecco perché Soap è il 1° detersivo in scatola che si spilla comodamente a casa. Così usi e riusi sempre lo stesso flacone.

L’Ammorbidente naturale Soap è disponibile nella scatola da 5kg o da 10kg. Se sei curiosa di provarlo, prima di ordinare una bella scorta di ammorbidente in scatola, ti consiglio di metterci alla prova  con il kit Prova Soap in versione ridotta.

 

Anche l’Acido citrico è un valido ammorbidente naturale

Madre natura ci offre un altro valido aiuto per ammorbidire il bucato, cioè l’Acido Citrico.

Se non sai cos’è e come si usa, ti consiglio di leggere questo articolo su come ammorbidire il bucato con l’Acido Citrico per saperne di più.

 

Quanto profuma un ammorbidente naturale?

Un ammorbidente naturale che si rispetti, di base non ha profumi aggiunti, saprà solo di pulito.

Se oltre a capi morbidi, desideri che siano anche profumati non preoccuparti perché la fragranza da dare al tuo bucato naturale la scegli tu.

Il trucco è aggiungere un profumatore per bucato o qualche goccia di olio esseziale, et voilà il gioco è fatto!

Ti consiglio di preferire un profumatore per bucato all’olio essenziale, perché l’olio non si scioglie nell’acqua e si rischia di sprecarlo inutilmente.

Guarda nella sezione profumatori per bucato tra quante fragranze puoi sbizzarrirti, ce ne sono più di 10!

Ecco 6 buoni motivi per dire ADDIO

AI DETERSIVI DEL SUPERMERCATO

detersivi
GUARDA IL VIDEO

Spero che questo articolo ti sia stato d’aiuto.

Se hai dubbi o domande non esitare a commentare qui sotto. Sarò felice di risponderti il prima possibile!

Se ti è piaciuto, per favore condividi questo articolo con i tuoi amici perché se anche uno solo di loro inizierà ad utilizzare un ammorbidente naturale al posto di quello petrolchimico, inquinante e aggressivo, il tuo impegno verso l’ambiente sarà più grande di quanto tu possa immaginare…

Il pericolo più grande per il nostro Pianeta è aspettare che qualcuno lo salvi per noi!

A presto,
Marco di Soap 💙